Back

California di Gosaldo, il borgo “americano” abbandonato

California di Gosaldo. Vi raccontiamo il sogno americano” finito in tragedia di un borgo del bellunese. Da un florido passato minerario al totale abbandono di oggi.

La California veneta

A 20 chilometri a nord ovest di Belluno, immerso nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, si trova il borgo abbandonato di California di Gosaldo. Diversamente dalla maggior parte dei borghi fantasma che vi abbiamo raccontato, la sua origine è relativamente recente. Sorge infatti nella prima metà del Diciannovesimo secolo, in seguito alla scoperta di un giacimento di mercurio. La costruzione dell’abitato seguì a ruota la realizzazione e l’apertura della miniera. Il nome “California” deriva dalla locanda “Alla California “. Luogo di ristoro e di bisboccia di boscaioli e minatori, fu intorno a questa che venne costruito il nucleo del borgo. A sua volta, il nome della locanda evocava la celeberrima corsa all’oro che nello stesso periodo si verificò nello stato americano.

Il boom minerario

L’attività mineraria in zona era una realtà florida già durante la dominazione veneziana. E quasi sicuramente risaliva all’epoca romana. Il solfuro di mercurio estratto da queste miniere è stato impiegato per fabbricare il vetro, per realizzare tinture, strumenti di misurazione e in campo farmaceutico. L’apogeo arrivò nel Diciannovesimo secolo, quando furono scoperte due ricchissime miniere sulla costa di Vallata.

Queste scoperte dettero impulso alla creazione di un vero e proprio distretto industriale che dava lavoro a circa un centinaio d famiglie provenienti dai paesi circostanti. Intorno alle attività minerarie si sviluppò rapidamente un fiorente indotto. 

La fine improvvisa del sogno americano

Il sogno americano del piccolo borgo bellunese si interruppe bruscamente la notte del 4 novembre 1966. Nelle stesse ore in cui l’Arno usciva dagli argini e inondava Firenze, una tremenda alluvione distrusse tutto. Gli abitanti furono costretti a riparare nelle frazioni vicine. Da allora la piccola California veneta è un borgo fantasma dove imperano il silenzio e lo sfacelo.

Raggiungibile solo a piedi mediante un ponticello, i ruderi delle poche case rimaste in piedi sono invasi dalla vegetazione. E così anche i vicoli. Del furore passato non è rimasta nessuna traccia.

Anche la sua storia è finita nel dimenticatoio. In questo senso non ha certo aiutato la concomitanza con quanto stava accadendo a Firenze, il cui dramma monopolizzò inevitabilmente le attenzioni di tutto il mondo.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup