Back
Blue economy

Blue economy: tutto è nato dal velcro?

Blue economy: tutto nacque dal velcro? No. O meglio non proprio. Cominciamo: cos’è la Blue economy? Una forma di economia sostenibile il cui obbiettivo primario è quello di eliminare del tutto le emissioni dannose per il pianeta, rivoluzionando i sistemi di produzione attraverso la biomimesi. Che a sua volta è una disciplina scientifica poco conosciuta che si sviluppa attraverso l’osservazione, lo studio e – quando possibile – l’imitazione dei processi biologici e biomeccanici della flora e della fauna terrestre. Gli scienziati studiano la natura per cercare soluzioni da applicare alle attività umane.

Ed ecco il velcro. Nel 1941 un ingegnere svizzero, George de Mestral, arrivò a ideare questo particolare sistema di chiusura così utilizzato per esempio nelle calzature, dopo aver osservato alcune specie di fiori che, visti al microscopio, presentavano proprio degli uncini che gli consentivano di “aggrapparsi”, per esempio al pelo animale.

Blue economy

Blue economy: tutto nacque dal velcro? License: Free for personal & commercial use

La teoria di Gunter Pauli

Blue economy. 10 anni. 100 innovazioni. 100 milioni di posti di lavoro”: è il titolo del libro col quale l’economista belga Gunter Pauli ha teorizzato, nel 2010, per la prima volta la Blue economy. Il Blue fa riferimento all’acqua ed in particolare a quella del mare sul quale transita una quantità di merci notevole. Addirittura secondo l’Unione europea l’economia marittima produce circa 340 miliardi di euro di fatturato e dà lavoro ad 1 milione e duecentomila persone.

L’idea alla base della teoria di Pauli è che lo studio del funzionamento della natura, può essere uno strumento utile a migliorare le tecniche di produzione e trasformazione. Un sistema con un impatto molto importante in diversi settori.

Quello economico con la possibilità di sfruttare nuove forme di produzione può contribuire a rivitalizzare settori in crisi e individuare settori emergenti.

Quello sociale perchè un nuovo modo di fare imprenditoria può creare un grande numero di posti di lavoro.

Quello ambientale laddove il miglioramento delle tecniche di produzione, secondo le linee guida dell’’economia blu, consente di eliminare le emissioni dannose, a beneficio dell’ambiente.

E qui c’è tutta la differenza con la Green economy che chiede alle imprese di investire risorse nella riduzione dell’impatto ambientale.

Blue economy

Blue economy: tutto nacque dal velcro? License: Free for personal & commercial use

Blue economy: un nuovo modo di vedere il mare

Stiamo parlando dunque di un modello di business sostenibile, in grado di produrre un impatto positivo e duraturo sulla salute del mare. Allargando il discorso la Blue economy racchiude tutte le attività economiche che hanno a che fare con il mare, le coste e i fondali: la pesca e il trasporto marittimo.

Non solo. Questo modello economico offre diverse soluzioni per altre attività connesse con l’acqua: l’acquacoltura, l’industria della trasformazione alimentare, la cantieristica e i servizi della nautica da diporto, il turismo costiero e le attività estrattive. Un potenziale enorme, per il quale la Commissione europea ha intenzione di destinare 6,14 miliardi di euro nel bilancio UE 2021-2027. Il progetto riguarda la realizzazione di un Fondo, che consentirà di investire in nuovi mercati, tecnologie e servizi marittimi, come l’energia oceanica e la biotecnologia marina

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup