Back
antonio lubrano

Bla bla bla: fatti o chiacchiere

Bla bla bla: a rilanciare l’espressione onomatopeica è stata l’ormai famosissima diciottenne svedese Greta Thunberg qualche mese fa a Milano. Per dire che non si fa niente o non si fa abbastanza all’est e all’ovest del pianeta per combattere la crisi climatica e salvare il mondo.Ma quando è nato questo modo di dire?

E chi può rispondere con esattezza ? Una traccia ce la fornisce sicuramente il poeta Eugenio Montale quando nel 1966 si ferma “sul bla bla dell’alta società”. Anche allora, mezzo secolo fa, voleva dire “chiacchiericcio prolungato, discorso futile e inconcludente, così come lo definiscono oggi vocabolari e enciclopedie. “Voce che imita – precisa il De Mauro – il cicaleccio di più voci che parlano contemporaneamente”. In pratica bla bla, di uso ormai internazionale, significa parlare a vanvera, non assumere una posizione precisa e chiara.

Questo rilancio dell’espressione porta a coglierne un’altra che è del climatologo italiano Luca Mercalli, il quale a proposito del recentissimo convegno di Glasgow sulla attuale condizione climatica del globo ha parlato di “burocrazia climatica”. Cioè, detto in soldoni, non siamo ancora oltre siamo le chiacchiere. Tutti coloro, poi, che hanno seguito il G20 di Roma, con i leaders di mezzo mondo attorno al classico tavolo, si dicono ottimisti, qualcosa finalmente si farà.Quando? Noi, i cittadini, speriamo presto perchè intanto il tempo stringe: gli esperti dicono che fino al 2030 il nostro globo ha margini di miglioramento.

Ma dopo? No, dopo – sempre a detta degli scienziati -non c’è più spazio di manovra. Dunque, questi dal 2022 al 2030 sono anni cruciali. Poi il pianeta diventa “un malato terminale”.C’è chi suggerisce taluni obiettivi, per esempio quello di limitare l’aumento delle temperature a 1,5 c. Quello di ridurre la deforestazione. Quello di accelerare l’immissione dei veicoli elettrici nel traffico. Quello di piantare mille miliardi di alberi, una quantità che facciamo persino fatica a immaginare. In soldoni, è il caso di dire, al momento ci vorrebbero duemila miliardi di euro per evitare la catastrofe climatica. E allora? Allora bla bla bla..

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup