Back

Biogas, l’energia sana contro la deforestazione

Biogas, l’energia rinnovabile che rispetta ambiente e salute. Ecco quali sono i vantaggi per i paesi in via di sviluppo, e non solo.

Cambogia in prima linea nell’utilizzo del biogas

Nella Cambogia rurale, le donne cucinano tradizionalmente su semplici stufe a legna. Le malattie respiratorie, la deforestazione e le emissioni di gas serra sono le conseguenze. Il Ministero dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca hanno elaborato diversi programmi per consentire alle famiglie di accedere all’acquisto di piccoli impianti di biogas. In questo modo le foreste vengono preservate e viene migliorata la qualità della vita delle persone.

Un toccasana per i paesi in via di sviluppo

Le stufe a legna sono lo strumento con cui comunemente la popolazione della Cambogia rurale cucina gli alimenti. Circa il 98% delle famiglie utilizza stufe in ceramica inefficienti, senza camino. Questa modalità di cottura, certamente semplice ed economica, contribuisce tuttavia alla deforestazione e all’emissione di ingenti quantità di CO2.

Inoltre si hanno gravi conseguenze sulla salute. In primo luogo le malattie respiratorie. Fornire alle famiglie la possibilità di acquistare piccoli impianti a biogas consente di preservare le foreste e di migliorare sensibilmente la qualità della salute delle persone. Vediamo perché, partendo innanzitutto dai vantaggi dell’utilizzo del biogas.

Cos’è il biogas e quali sono i vantaggi del suo utilizzo

Il biogas è’ il frutto della degradazione in assenza di ossigeno (digestione anaerobica) di varie sostanze organiche, animali o vegetali, ad opera di numerose specie batteriche. Viene prodotto metano, CO2 e residui di altre sostanze quali ossido di carbonio, azoto, idrogeno. Si tratta dunque di una miscela di vari gas. I principali vantaggi sono raggruppabili essenzialmente in tre aspetti: la rinnovabilità delle fonti, la riduzione dell’emissione di CO2 nell’atmosfera, la produzione di un composto, il biolsurry, avente importanti proprietà nutrienti per vari tipi di colture.

 

I materiali per la produzione infatti possono provenire sia da prodotti di scarto dell’industria agroalimentare (es: prodotti scaduti) o dal comparto zootecnico (es:carcasse di animali) o da elementi di scarto di varie colture. Dunque, facile reperibilità e ampia resa nel riutilizzo. Per quanto riguarda invece le emissioni di gas serra, vediamo che la CO2 prodotta dalla digestione anaerobica deriva direttamente dai residui vegetali utilizzati o indirettamente dai residui degli animali, che a loro volta l’hanno assunta cibandosi di vegetali. Questo consente di pareggiare il bilancio della CO2 emessa in atmosfera.

Vediamo inoltre che il biolsurry è composto per il 93% di acqua e per il 7% di sostanza secca. La sostanza secca contiene azoto (N), fosforo (P) e potassio (K), che sono i nutrienti necessari per la crescita sana delle colture. 

Una risorsa strategica per la Cambogia

L’uso del biogas significa quindi cucinare senza fumo, e quindi in modo più sano, riducendo la necessità di legna da ardere, proteggendo così le foreste, e abbattendo le emissioni di CO2, riducendo così l’inquinamento atmosferico. La Cambogia ha un enorme potenziale nel settore del biogas domestico. Circa un milione di famiglie che hanno abbastanza bestiame per alimentare un piccolo impianto (biodigester).

“In precedenza ho mescolato letame di mucca con fertilizzanti chimici, ma la resa del raccolto è rimasta bassa. Utilizzando il biodigester ho ottenuto un miglioramento della fertilità del terreno e le rese delle mie colture ora sono decisamente migliori. Inoltre ho ridotto i costi di cottura”, testimonia Chhim Dy, uno dei sempre più numerosi proprietari di impianti a biogas.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup