Back
abitazioni

Basta con le vecchie case: ri-pensare, ri-generare, ri-costruire

L’edilizia del secondo dopoguerra (1940-1965) costituisce gran parte del patrimonio residenziale delle periferie italiane, non rispondendo ormai più alle esigenze abitative contemporanee e non rispettando il quadro normativo vigente. Entra qui in gioco il concetto di Ri-costruire per Ri-generare, che mira a garantire la convenienza sociale, ambientale ed economica degli interventi di sostituzione, piuttosto che di recupero o rinnovo. Grazie all’edilizia circolare, si costruiscono degli edifici che rispettano un ecosistema economico basato sulla circolarità dei processi: si migliora la qualità dell’abitare, la sicurezza dei luoghi e degli stili di vita delle persone, tutelando l’ambiente.

Questi pensieri sono quello che è ala base di Integrho, Integrated Housing Sistem and Facility – Sistema integrato di alloggi e strutture –  un modello innovativo per il processo edilizio, basato sulla sostenibilità tecnica, sociale, economica, volto alla rigenerazione dell’edilizia residenziale delle periferie ispirato ai principi dell’economia circolare, sviluppato dall’unità di ricerca di Architettura Tecnica del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna.

Perchè non possiamo pensare di cambiare le nostre città un edificio alla volta – spiega Riccardo Gulli, professore dell’Alma Mater Università di Bologna il primo ateneo con cui Impakter Italia ha dialogato in questi anni – ma almeno un isolato alla volta, 10mila metri quadri. Pensiamo a quelle che oggi sono le periferie temporali, quelle cioè che geograficamente sono più vicine al centro storico di una città e nelle quali storicamente sono stati costruiti i palazzi nel periodo di riferimento, fino alle metà più o meno degli anni ’70. Laddove serve abbattendo per ricostruire perchè non tutto può essere coperto con un cappotto ed il problema sono anche i servizi che devono essere facilmente accessibili“.

Il prof. Gulli dice anche che gli edifici che abbiamo costruito negli ultimi 70/80 anni sono già rifiuto e che l’idea che dal loro abbattimento si possa ricavare materiale da riciclare non è così vera. Ma questo sarà argomento di un altro post. Il video qui sotto illustra il progetto Integrho.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup