Back
Auto elettriche

Auto elettriche affondate dal Covid-19, ma volano le e-bike

Un duro colpo alla mobilità sostenibile. Tra i tanti problemi causati dall’epidemia di Coronavirus c’è anche l’impatto sul mercato delle auto elettriche, bloccandolo proprio quando stava per espandersi. Uno stop pesante, come riporta un autorevole studio eseguito sotto la supervisione di Ram Chandrasekaran e Gavin Montgomery, analisti nel settore dei trasporti e della mobilità della società Wood Mackenzie.

Il trend di crescita, invece, potrebbe non fermarsi per altri due veicoli super ecologici: il monopattino e la bici elettrica. Soprattutto con gli eventuali incentivi. Da un lato ci saranno ripercussioni sulla sostenibilità della mobilità, e delle electric car una protagonista delle smart city; ma d’altra parte potrebbe esserci una spinta a nuovi mezzi di spostamento, come le e-bike e simili. Altrettanto preziosi per le città sostenibili del futuro.

Auto elettriche: calo oltre il 40%

“In Cina, le vendite di auto elettriche sono diminuite del 54% a gennaio, con un calo a febbraio di oltre il 90%. In Europa, al contrario, c’è stato un aumento del 121% a gennaio. Tuttavia, il primo caso di Coronavirus non è stato riportato nella regione fino alla fine del mese”, si legge nella ricerca. Le stime per l’intero anno indicano un calo complessivo del 43%: da 2,2 milioni nel 2019 a 1,3 milioni nel 2020. Insomma, una flessione che “stronca” un intero settore.

Il motivo è semplice: con l’arrivo della crisi economica, l’acquisto sarà orientato ad auto meno costose, anche perché le case produttrici punteranno su modelli più “sicuri” in termini di risposta di mercato. Inoltre, ci sono da valutare le conseguenze sulla catena di approvvigionamento: le materie prime come litio e cobalto risentono delle misure di contenimento anti-virus.

Monopattini, bici e car sharing

Monopattini elettrici Foto di Nikguy da Pixabay

La situazione è diversa per i monopattini elettrici e le e-bike, che possono diventare di tendenza nell’era della mobilità post Covid-19. Già il mercato negli ultimi mesi ha fatto registrare trend significativi, in particolare per le “tavolette” acquistate da oltre duecentomila persone. E anche le bici elettriche sono un prodotto molto interessante per gli italiani. Solo nel 2018, infatti, le vendite delle e-bike sono cresciute a un ritmo superiore al 16%.

Infine c’è tutto il capitolo sharing che riguarda il capitolo dello sviluppo sostenibile. Prima dell’epidemia, la tendenza era incoraggiante, secondo una ricerca condotta da Repower Italia. Tra auto, scooter e bici condivise, sono stati conteggiati più di 30 milioni di spostamenti. E ben cinque milioni di italiani hanno usufruito del servizio: l’aumento è stato quindi un milione di utenti in due anni.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup