Back

Akon, il rapper che vuole costruire una città verde in Senegal

La leggenda del rap anni ’90 Akon ha fatto molta strada da quando i suoi giorni in cima alle classifiche con artisti del calibro di Smack That e Lonely.

Il rapper di origine americana è diventato un filantropo e magnate degli affari, concentrando la sua attenzione sul Senegal, dove la sua famiglia è originaria e dove ha trascorso una parte significativa della sua infanzia.

Il rapper ha anche creato una sua moneta cripata chiamata Akoin, che è disponibile in tutte le 54 nazioni africane, oltre ad un’opera filantropica.

Ed ora, come uno dei suoi figli più famosi, è pronto a costruire la propria città.

Costruire la città futuristica costa circa 2 miliardi di dollari (1,8 miliardi di euro, 1,5 miliardi di sterline). Akon City è impostata per ospitare la nuova borsa senegalese e diventare un centro finanziario, così come un centro di intrattenimento di alto livello, negozi e siti residenziali.

La città futuristica è destinata a diventare la prima città del Senegal ad avere la certificazione LEED (Energy and Environmental Design), con l’obiettivo di competere con i progetti di sostenibilità in tutto il mondo utilizzando materiali innovativi che proteggono l’ambiente naturale.

Gli edifici avranno tetti e facciate realizzati con le più recenti tecnologie per le energie rinnovabili, mentre i tetti verdi saranno destinati a ridurre al minimo le perdite di energia. Tutto questo si basa sull’esperienza di Akon nel campo dell’illuminazione, dopo il successo del progetto Akon Lighting Africa, con il quale il rapper afferma di aver portato l’illuminazione alimentata da energia solare a circa 600 milioni di persone in Africa.

Akon il rapper americano di origine senegalese

I lavori di costruzione della città sono iniziati all’inizio di quest’anno, con gli sviluppatori che hanno pianificato di portare il Senegal saldamente in prima linea nel panorama finanziario e politico africano, fornendo un facile accesso agli uffici delle Nazioni Unite a 5 km di distanza e collegamenti con un nuovo aeroporto.

La sotto-costruzione Diamniadio Lake City trae ispirazione dalle tradizionali opere d’arte senegalese e dalla natura nei suoi progetti edilizi. Secondo il suo sito web, le sculture di donne e l’albero nazionale del paese sono parte dell’ispirazione per i piani di costruzione e la netta mancanza di linee rette e angoli.

Sarà fruibile con molti accessi pedonali creati da una rete di sentieri e passerelle che conducono alla passeggiata centrale, aperta a sua volta sulla piazza centrale di ogni quartiere, e che collegano gli edifici e le diverse zone e che insieme circondano il lago naturale.

Gli urbanisti stanno anche scegliendo di nascondere le auto con numerosi parcheggi sotterranei, nel tentativo di accentuare le credenziali pedonali della città.

Akon: un’immagine della città verde

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup