Back
Afghanistan inverno bambini freddo

Afghanistan: 300 mila bambini rischiano di morire al gelo, “Coperti con strati di plastica”

L’incubo inverno piomba sugli sfollati della guerra in Afghanistan. Il dramma colpisce i bambini, già vittime delle bombe (come racconta questo articolo): più di 300mila minori si trovano senza abbigliamento invernale e riscaldamento adeguati all’arrivo del freddo. E c’è il rischio che possano morire per ipotermia. Le coperte, infatti, sono spesso degli strati di plastica: inadeguati contro la colonnina di mercurio molto al di sotto dello zero. L’Organizzazione non governativa Save The Children ha lanciato l’allarme. “Nelle zone più fredde dell’Afghanistan, dove la temperatura può precipitare fino a -27 gradi, le scuole rimarranno chiuse fino a marzo. Si tratta di un colpo durissimo per i bambini perché la classe spesso è l’unica fonte di calore per loro durante l’inverno”, riferisce l’Ong.

“La prima neve nelle nord dell’Afghanistan ha avuto un impatto particolarmente forte sui bambini”,  afferma Chris Nyamandi, direttore di Save the Children in Afghanistan, che ha raccontato l’esperienza diretta sul territorio. “I più vulnerabili – aggiunge Nyamandi – sono quelli le cui scuole hanno chiuso a causa del peggioramento delle condizioni meteorologiche. Le loro famiglie non hanno i soldi per comprare vestiti invernali e i bambini sono costretti a rifugiarsi dentro casa per sfuggire al freddo pungente”.

Bambini Afghanistan

Un gruppo di bambini afghani Foto di Amber Clay da Pixabay

La storia di Rohina al gelo afghano

La storia di Rohina (nome di fantasia) è significativa. Ha 12 anni e vive in un campo nella provincia di Balkh, allestito per persone costrette a fuggire dalle proprie case. Rohina frequenta corsi di educazione comunitaria sostenuti da Save the Children. “Siamo poveri e viviamo all’addiaccio. Io e i miei fratelli non riusciamo a dormire la notte a causa del freddo. Come si può imparare qualcosa in questo modo?”, ha raccontato agli operatori umanitari. Save The Children mette in evidenza un altro aspetto: con il gelo “anche che per noi è più difficile raggiungere i bambini per dare loro indumenti invernali. Dobbiamo andare casa per casa a consegnare cappotti e coperte”.

La guerra in corso, nonostante i tentativi di mediazione per arrivare alla pace con i talebani, ha provocato la distruzione di centinaia di abitazioni. Così migliaia di bambini sono stati costretti a proteggersi in rifugi per senzatetto. Un problema ulteriore è il rischio di patire la fame e contrarre malattie, compreso il Covid-19. Senza dimenticare l’incubo freddo: si teme la morte di molti minori a causa delle bassissime temperature.

Afghanistan, Save The Children: “Inverno periodo drammatico”

Image by Makalu from Pixabay

“La situazione è desolante per i bambini costretti a vivere nei campi, come quelli che si trovano nella provincia di Balkh. Lì fa già molto freddo e le temperature notturne arrivano a -10°. Entro marzo farà ancora più freddo”, spiega Nyamandi. “In questi campi così come in altre parti dell’Afghanistan – conclude il direttore di Save the Children in Afhanistan – uno strato di plastica e gli abiti che si indossano spesso sono tutto ciò che separa queste persone dalle temperature gelide. Per migliaia di bambini l’inverno afghano è un periodo drammatico nel quale sopravvivere”.

Save the Children ha comunque garantito che i kit invernali “verranno distribuiti ad oltre 100.000 famiglie in 12 delle 34 province dell’Afghanistan e includeranno carburante e una stufa, coperte e vestiti invernali per bambini inclusi cappotti, calzini, scarpe, cappelli e vaselina”. “Verranno – conclude l’Ong – distribuiti per riparare i rifugi alle persone che hanno perso o hanno avuto danni alla propria abitazione a causa dei combattimenti e le famiglie senzatetto verranno supportate con 12 settimane di affitto”. Un impegno prezioso, ma che potrebbe non salvare la vita di tutti i bambini. 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup