Back

2X Challange: 3 miliardi di dollari per l’imprenditoria femminile

2X Challange è un progetto creato dalle istituzioni finanziarie per lo sviluppo di tutti i paesi del G7. Lo scopo è sbloccare 3 miliardi di dollari per l’imprenditoria femminile entro il 2020. In modo da dare un forte impulso alla parità di genere.

L’International Finance Corporation stima che nei mercati emergenti fino al 70% delle imprese di proprietà femminile siano trascurate dai finanziatori. Si tratta complessivamente di un deficit di finanziamento di 1,7 trilioni di dollari. Tutto però ci dice che “trattenere” questa cifra enorme ha alla fine costi ben maggiori per gli investitori e per la società tutta. Uno studio del Boston Consulting Group ha rilevato che per ogni dollaro di investimento raccolto, le startup gestite da donne hanno generato 78 centesimi di entrate, mentre le startup gestite da uomini hanno generato solo 31 centesimi. Quindi, colmare il divario di genere nell’imprenditorialità aggiungerebbe da 2,5 trilioni di dollari a 5 trilioni di dollari al PIL globale. Ecco perché le istituzioni finanziarie per lo sviluppo di tutti i paesi del G7, inclusa la US International Development Finance Corporation (DFC), hanno creato la 2X Challenge.

2X Challange: il progetto

“2X Challenge è un’iniziativa multilaterale lanciata durante il vertice G7 di Charlevoix, in Canada. L’obiettivo, assai ambizioso, è distribuire e mobilitare quantità di capitale senza precedenti per sostenere progetti che diano potere alle donne come imprenditrici, leader aziendali, dipendenti e consumatori di prodotti e servizi che migliorano la loro partecipazione economica”.

L’obiettivo di 2X Challange è catalizzare almeno 3 miliardi di dollari di investimenti nelle donne entro il 2020. Ispirata dalla 2X Women’s Initiative di DFC, la 2X Challenge impegna queste istituzioni a mobilitare tanto i propri fondi quanto il capitale privato, in modo da rendere disponibili risorse da investire nell’imprenditoria femminile. Gli investimenti nell’ambito della 2X Challenge vengono misurati rispetto ai 2X Criteria, parametri che aiutano a stabilire uno standard globale. I partecipanti alla 2X Challenge hanno già superato il loro obiettivo iniziale, mobilitando 4,5 miliardi di dollari per l’emancipazione economica delle donne da parte dei, del settore privato e di altre realtà finanziarie. Questo a soli due anni dal lancio, al Summit G7 di Charlevoix in Canada. Le istituzioni finanziarie del G7 hanno contribuito mobilitando 4,1 miliardi di dollari. I finanziatori del settore privato e altri investitori hanno rappresentato rispettivamente 1,2 miliardi e 0,8 miliardi.

Tratto da Impakter.com.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup