Quanto sono costati i jeans sporchi di Jennifer Lopez a New York. La star li ha pagati una piccola fortuna

L’aspetto vale una fortuna: una panoramica sui jeans “sporchi” di Jennifer Lopez e la loro onorifica adesione alla moda urbana

Mettetevi comodi, cari lettori, perché oggi vi porto tra le strade di New York, dove l’eterna icona del glamour, Jennifer Lopez, ha recentemente sfoggiato un paio di jeans che potrebbero far storcere il naso ai più tradizionalisti. Ma, oh, non lasciatevi ingannare dal loro look vissuto! Questi non sono i jeans che trovereste abbandonati in un angolo della vostra stanza; sono piuttosto il grido silenzioso della moda contemporanea che sussurra: “l’eleganza è anche nel vissuto”.

Ecco il punto centrale della nostra discussione: questi benedetti jeans “sporchi”. Vi starete chiedendo, quanto devono sborsare gli appassionati per emulare lo stile di JLo? Bene, preparatevi a un numero che non è esattamente ciò che definiremmo “pocket-friendly”. Ci troviamo in presenza di un’opera di design firmata Acne Studios, un brand che non fa mistero del suo approccio audace alla moda.

Quanto sono costati i jeans sporchi di Jennifer Lopez La star li ha pagati una piccola fortuna

La diva cinquantenne è stata immortalata con un sorriso radioso mentre indossava questi jeans larghi e prelavati, valorizzando il tutto con una chic valigetta blu in cashmere da $ 59 e un sontuoso cappotto blu scuro. Non è stato il gelo di New York a fermarla, ma l’entusiasmo dei fotografi, tutti pronti a catturare ogni dettaglio del suo look curato nei minimi particolari. Stivaletti in pelle scamosciata e la classica e intramontabile borsa trapuntata Chanel hanno completato il quadro, mentre occhiali da sole Gucci e orecchini a cerchio le hanno dato quel tocco di sfarzo a cui JLo non rinuncia mai.

La cantante è stata fotografata mentre indossava un paio di jeans larghi prelavati di Acne Studios con un aspetto sporco / Immagini impakter.it

 

Per chi fosse poco avvezzo alle bizze della rèalta fashionista, potrebbe sembrare bizzarro tale entusiasmo attorno a indumenti che celebrano un’aura di trascuratezza. Tuttavia, ripensateci: non stiamo parlando di capi usati, bensì di articoli ricercatissimi disegnati da Balenciaga e Rick Owens, i quali recentemente hanno reinserito quest’estetica nelle loro collezioni.

“Il vestire deve emozionare, deve dire qualcosa di chi lo indossa” – affermano i designer di punta. E in effetti, come non recepire il messaggio di forza e sicurezza che un simile capo trasmette?

Ma attenzione, perché la presenza di JLo a New York non è stata un mero fuoco di paglia legato a una passione per il denim dal look vissuto. Pare che l’attrice e il suo consorte siano in perlustrazione per un nido d’amore nella Grande Mela. Recentemente la coppia è stata vista in perlustrazione per un appartamento da capogiro nell’illustre Upper East Side, per una cifra che fa sobbalzare anche il piggy bank più ben nutrito.

E mentre i riflettori si spengono su un’altra giornata nell’universo celestiale dei VIP, mi piace lasciarvi con un pensiero. Riflettiamo insieme: in un’epoca che premia l’immagine curatissima e la perfezione, non è forse segno di una nuova coraggiosa autenticità affermare il proprio stile anche attraverso un jeans “sporco”? Un piccolo atto rivoluzionario capace di rimettere in discussione il nostro concetto di eleganza.

Ora tocca a voi: osate indossare la “non perfezione” come un nuovo grido di stile o sarete fedeli ai canoni classici? La conversazione è aperta.

Lascia un commento